la pepita e la chiocciola

quando avevo comprato imelda, davanti al certificato di proprietà mi ricordo di aver pensato: “cazzo, una cosa mia, ma proprio mia…”.
oggi ho consegnato il certificato di proprietà di tabatah (aka venere) al rottamatore, e lui in cambio mi ha dato la pepita di breil e la chiocciola d’argento regalo aziendale del mio vecchio ufficio che usavo come portachiavi.

la morale è che quest’anno sta diventando difficile. difficile, ma nuovo. nuovi punti di vista.
mia madre mi dice che da quando ho cambiato lavoro sono più serena. lei non si è mai accorta di quello che mi è successo negli anni passati. sta a vedere che qualcosa si nuove, hai visto mai.

Annunci

Una Risposta to “la pepita e la chiocciola”

  1. Un lavoro che appassioni e’ come un fidanzato che appassioni perche’ sempre di passione si parla :)
    Non si tromba ma ci si puo’ divertire, arrabbiare, crescere lo stesso :)

    E che possa continuare cosi’, sempre in crescendo :D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: