etichette

nel passaggio dal vecchio lavoro al nuovo una cosa non è cambiata.
quando mi chiedevano che facevo nella vita, prima dicevo “instructional designer”, davanti a facce perplesse aggiungevo “disegno sistemi di formazione da distribuire online”, davanti a un’evidente faccia con punto interrogativo usavo la classica formula ereditata da quel genio del mio ex moroso “disegno cartoni animati”. e quindi poi mi chiedevano “ma con la walt disney?”
quando mi chiedono che faccio nella vita, prima dico “web community manager”, davanti a facce perplesse aggiungo “gestisco una community online per un portale di informazione”, davanti a un’evidente faccia con punto interrogativo uso la classica formula che capiscono tutti “cerco di evitare che una masnada di donne si bestemmi contro dandosi della puttana”. e il punto interrogativo il più delle volte sparisce.

Annunci

4 Risposte to “etichette”

  1. Curiosità: “cerco di evitare che una masnada di donne si bestemmi contro dandosi della puttana”.
    Ma ciò succede anche se non ci sono uomini di mezzo?

  2. no, certo, succede (o succederebbe) solitamente proprio perché c’è un uomo (o più uomini) di mezzo…

  3. quindi il separatismo femminista qualche volta serve…

  4. Daniele Says:

    a riccione hanno fatto una spiaggia di sole donne. E’ un’esperimento. Vediamo come evolve.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: