sono a roma, #4

che poi va a finire che ci litighi con quello del supermercato.
perché è stronzo. sì, stronzo e cafone, come la macchietta di romano che ti propina la tv, quella dei cesaroni, del core di roma, quella dei coatti e delle burine burrone.
perché io ho fatto la spesa al tuo supermercato e la tua cassa non accetta il mio pagamento bancomat e tu non urli “signò, se non c’ha una lira non provi a fare la furba” perché ti va male: io sono di milano, e non sono come la coratella che sta dietro di me in fila, prima penso che ti righerei la macchina, poi ti rispondo.
così quando arriva il direttore del tuo supermercato del cazzo, io pago in contanti, e mentre metto cartaigienica, scottex, detersivo, carne, jogurt e verdura nella busta poi anche alla coratella di cui sopra il cazzo di bancomat non funziona: teso’ so’ cazzi tuoi. e ti tocca chiedere scusa. ad alta voce, come prima. grazie.
e ti va di culo che non so quale sia, la tua macchina.

Annunci

3 Risposte to “sono a roma, #4”

  1. coglione. lo potevi anche mandare ‘affanculo, con voce bassa e core a core..anche se sei di Milano. Baci Auro.

  2. sbrimbillina Says:

    sei una signora!
    quello un cafone ma di certo se ne rende conto nel suo cantuccio la sera di com’è povero!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: