the long tail of yesterday

– una striscia d’asfalto nero con una striscia gialla in mezzo appena disegnata. ci pedaliamo sopra in tre per chilometri. in un quadrato di erba di 10 metri di lato sono concentrate centinaia di famiglie con carbonella, sdraio e materassini. il mondo è pazzo.
– ale e ele molto spesso restano indietro (loro lo hanno già fatto sabato il percorso, io per quanto non preparata alla scampagnata lunga sono più curiosa, più folle) e io rimango sola a pedalare coi miei pensieri: pericolosissimo.
– ieri sera – domenica notte – ho preso come al solito un taxi, pur non essendo rientrata da roma… per la prima volta il tassista non ha voluto fare chiacchiere per forza.
– ieri notte ho dimenticato di spegnere il cellulare. ho scalato il letto e mi sono addormentata nonostante il pessimo umore e il caldo. è arrivato un sms. adesso spiegatemi perché non riesco mai a dire nel dormiveglia, chi se ne fotte lo leggo domani… e a continuare a dormire. no, io scendo dal letto, leggo l’sms, risalgo sul letto: lo sforzo, l’escursione termica e la mia insonnia latente mi terranno sveglia per circa un’oretta. pausa pubblicitaria per lettori e per insonni: il libro “vietato obbedire” non è malaccio. anzi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: