eppure

ho smesso di pensare, di desiderare, di aiutare, di cercare, di aspettare, di fare film, di fare programmi. ho smesso. io lo so. e se lo so io, voi potete pure dire che no, ma vi dico che sì.
perché quando io sto da dio e penso che va tutto bene e rinuncio a una scopata amarcord perché non ne ho abbastanza voglia, e dò un appuntamento sotto l’ago, e dico a mia mamma che le voglio bene, e ringrazio me stessa per i miei capelli, per il mio vestito a righe, per le mie scarpe nuove, e chiedo quello che voglio, e mi dicono “perché non vieni a trovarmi? a me non fa che piacere…”, e dico che vorrei conoscere uno a prescindere da quello che possa succedere, e non mi fa paura niente, e scrivo a giulia che per una volta mi sembra sul serio che mi sia passata “la paura di toccare”, e… e niente.
perché poi c’è sempre qualcuno che pensa di aver capito tutto. e non ha capito nulla.

Annunci

Una Risposta to “eppure”

  1. Morgana Says:

    gia’…
    ma i saponi sono in aumento..lo hanno detto pure al tiggi
    :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: