indirizzi in chiaro

talvolta capita: arriva una mail circolare e gli indirizzi sono in chiaro. alla base di tutto c’è la distrazione: poi dopo un po’ di mail di risposta, si rientra nei ranghi e il problema sparisce.
mai prima di oggi (dal 1994 a oggi) mi era capitato che qualcuno (almeno palesemente) sfruttasse una mail circolare per farsi pubblicità, soprattutto su dati sensibili (come la religione, le scelte sessuali o la politica).
in quest’ultima settimana mi sono arrivate 4 mail circolari con gli indirizzi in CC e non in BCC: due volte era un chiaro errore di distrazione, peraltro subito dichiarato, una era frutto della mente malata di un mio ex collega (mail inutile per comunicare il suo nuovo numero di cellulare) e l’ultima, invece, era una mail politica indirizzata a circa 400 persone.

fatto salvo che non credo di aver mai concesso al “gruppo” che fa capo a tutto questo il permesso di sfruttare il mio indirizzo mail, fatto salvo che io non sostengo (anzi palesemente contrasto) le scelte politiche di questo gruppo, mi sembrava così palese l’errore che l’ho segnalato e poi da brava ho iniziato a skippare tutte le mail di risposta e così via.
non intendevo fare storie perché appunto la cosa era palesemente un errore in buona fede.
fino a quando. fino a quando il sito legato a un altro esponente politico non mi ha mandato una mail elettorale per chiedermi se volevo collaborare con loro. che anche lì, vabbé… rompiamo un po’ il cazzo, ma senza troppe menate: ho solo chiesto loro (pur immaginando la fonte) di spiegarmi come erano arrivati a conoscenza della mia mail.
la risposta che mi hanno dato ha un tono simpatico quanto due dita nel culo quando hai le emorroidi (e mi perdoneranno quelli con le emorroidi a cui due dita nel culo piacciono, eh…) e suona più o meno così: il tuo indirizzo era nella mail del “gruppo” e non c’erano limiti di utilizzo quindi l’ho usato.

vorrei evitare di fare link al sito, ma sappiate che l’esponente politico è una candidata alle primarie del PD e che quella il cui nome finisce per Y e il cognome è quello di una famosa pasticceria che ha molti negozi in italia.
ma voi la votereste una che paga/non paga qualcuno che si prende gli indirizzi mail così e li sfrutta a suo favore?
(pare che non sia l’unica oggi che ce l’ha su con le mail, le parlamentari e cazzi buffi: anche il neri c’ha le sue magagne… anche se inizia a parlare di una roba e finisce per parlare di un’altra)

Annunci

4 Risposte to “indirizzi in chiaro”

  1. ..io, ormai, (e non pensavo che sarei mai arrivato veramente a questo punto) non ne voterei manco uno..

  2. vabbè, pazienza, sarà qualche portaborse troppo zelante.

  3. il pd e’ troppo al centro per i miei gusti. e i meno peggio candidati sono i piu’ vecchi. il che e’ tutto dire.

  4. la sinistra e’ sempre sinistra, basata sull’ingnoranza e sull’incomprensione della gente…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: