quello che non sarò mai

non sarò mai una donna realizzata solo perché scopa.
non sopporto le mie amiche che da quando r/iniziano a scopare ti guardano con uno sguardo simile a “fino a oggi la mia vita è stata una merda”.
la tua vita sarà comunque una merda, lo sarà nuovamente appena lui non ne potrà più delle tue smagliature, appena la sua segretaria dimenticherà un bottone slacciato e appena tu ti renderai conto che il garzone del fruttivendolo ti guarda in quel modo così, così che anche tu ti dimenticherai un bottone slacciato.
credo che alla fine sia questo per me l’insormontabile ostacolo a una serena vita di coppia.

Annunci

20 Risposte to “quello che non sarò mai”

  1. Scusa, tra il concetto di “scopare” e il concetto di “vita di coppia” ce ne passa. Te lo dice una che in questo periodo, non fosse per la pillola che la stronca, scoperebbe più e molto meglio di quando era in coppia eppure è comunque single.

  2. sì, ho saltato un passaggio. o meglio sono saltata a una conclusione espressa in modo frettoloso e un po’ “pecoreccio”.
    il concetto voleva essere questo: nel momento in cui sei in fase scopereccia sicuramente ti senti più soddisfatta, ci mancherebbe. ma non puoi dire che tu sia realizzata perché scopi.
    invece, almeno nel mio modo di vedere e di vivere ste cose, nel momento in cui sei in fase “progettuale”, invece, ci sono ben altre cose che ti rendono realizzata “in coppia”. e che lo fanno sul serio.
    grazie per la bacchettata ;-)

  3. e se poi per superare il periodo di merda ti capita una scopata di merda? come la pigliano? ;-)

  4. si può vivere alla grande anche senza bottoni slacciati e scopate rubate o legittime, ma questo è solo il mio pensiero, ciao

  5. sì, certo. nei sogni. suvvia… chi n on ha mai guardato la scollatura di un’altra donna o quale donna non ha mai cercato di farsi guardare nella scollatura da un uomo che non sia quello che le conosce denti guasti, mutande sporche e occhiaie?
    non è un giudizio di merito. ci mancherebbe.

  6. legnocloruro Says:

    l’amore salva anche dalle smagliature, inoltre scopare aumenta l’autostima di una donna che si sentiva un “rottame”..riscoprire il proprio corpo dà la sensazione di averne uno nuovo, da qui l’associazione alla vita precedente definita merdosa…
    la fiducia in se stessi e nel prossimo è una gran cosa, ma non una chimera
    smussare un po’ di cinismo fa bene alla salute perché non ti permette di assaporare nulla e tutto ha il sapore amaro “del tutto è inutile”…
    è meglio illudersi che andrà meglio la prossima volta o rimanere impassibili e trattenuti?
    lo chiamavano romanticismo…
    :-)

  7. non ci siamo capiti che io mi spiego male.
    una persona è qualcosa al di là della sua vita sessuale. non voglio credere che una scopata ti renda migliore e finalmente soddisfatto di te stesso.
    ci sono centinaia di cose che ti rendono contento (o scontento) di quello che sei, e fra queste elenco anche le storie d’amore, certo. ma se la self convidence te la fornisce una scopata, la stessa scopata non può (imho) farti dire “la mia vita NON è più una merda perché ho scopato”.
    in soldoni, insomma.

  8. il sesso non è tutto.specialmente non dovrebbe esser così per una donna…ma anche per un uomo.
    la felicità , il sentirsi appagati, il sorriso sulla bocca , non può risultare significativo e determinate solo subito dopo una “venuta”.
    stiamo diventando troppo attaccati “solo” a queste cose qui ( sesso e fisicità n.d.r ) ? io da gran romantico spero di no.

  9. legnocloruro Says:

    l’essere umano è un animale e oltre che con la pancia ragione anche con l’inguine…poi col cuore…
    sicuramente una scopata non ti rende migliore la vita ma a certi personaggi piace crederlo, insomma un punto di partenza per…
    una cara amica ha deciso di cambiare pagina dopo aver scopato di gusto con un fanciullo conosciuto in discoteca, le si è aperto il chakra giusto ;-)

    (scopare regolarmente aiuta)

  10. caso vuole che in zona ci sia davvero un chakra…

  11. Pupa, anche a questo proposito, penso che il mondo sia diviso in più categorie… almeno due: gli inguaribili “romantici-sognatori” (di cui continuo a fare parte) e i “pratici”. Ciò che accontenta l’uno, scontenta l’altro. Però…
    Capita che a furia di scopate ci si accorga che c’è anche dell’altro.
    Capita che a furia di scopate, alla fine ci si stanchi di essere uno “strumento” di piacere e basta.
    Innamorarsi di qualcuno senza pensare di scopare per me è inconcepibile.
    In tutto questo, non è certo solo l’affiatamento sessuale che in una coppia mi fa sentire o meno realizzata.
    Lo sguardo delle tue amiche che non sopporti probabilmente è lo sguardo di chi progetta qualcosa oltre la scopata e si affida all’altro. Solo se c’è qualcosa di veramente importante alla base, scollature, bottoni slacciati, spacchi inguinali e garzoni vari attireranno pure l’attenzione, ma non faranno paura a nessuno.
    Pupa, so che basta un attimo a trasformare il paradiso in merda, ma non sempre succede. Se rischi, potrai perdere. Se non rischi, non potrai mai vincere.
    Un abbraccio

  12. Non ti immaginavo come la Carrie Bradshaw de noantri!

  13. @ultimo, più miranda hobbes, direi… ;-)

  14. ah, non sono molto ferrato in materia di sex and the city.. notte, Auro :)

  15. Pupa: dipende dalle persone. In questo momento, tra le varie carrettate di merda che ho in giro per casa, quella che mi disturba di più è l’azzeramento di qualsivoglia desiderio sessuale. per essere molto esplicita: sono due mesi che non provo desiderio, che non riesco ad eccitarmi e che non ho un orgasmo, e sono esatamente sei mesi che no ho un orgasmo multiplo, che per intenderci era la mia norma. Il tutto non fa che amplificare enormemente lo stato di stress in cui già mi trovo per altre ragioni, anche considerando che il mio orgasmo più o meno quotidiano era il mio miglior antistress: nei miei momenti migliori sono triste, nei momenti peggiori contemplo il suicidio per overdose di pillola (Yasmine). Normalmente, mi limito ad essere troppo apatica per desiderare il massacrare il mio prossimo. Il tutto per carenza di sesso.

  16. e la tua vita sarfebbe finalmente soddisfatta, se avessi un orgasmo?
    non ho alcuna intenzione di scendere in dettagli miei, ma sarò un po’ orsolina, ma credo che la mia vita sia ottima perché io ho costruito per me un’ottima vita.
    l’indice di miglioramento dato dall’ormone soddisfatto può giocare solo al rialzo, ma non credo che sia il parametro per il quale la mia vita può essere finalmente una vita non di merda.
    e in tutto questo, certo, una sana scopata fa sempre comodo e sempre bene, ma come dire… non basta? ;-)

  17. la prima riga è pleonastica/retorica, eh… nessun giudizio di merito.

  18. No, la mia vita sarebbe un po’ la stessa spazzatura. Ma la affronterei con più leggerezza. E la differenza sta tutto lì.

    [non ti scordare che sono anatomicamente e politicamente femmina, ma emotivamente maschio almeno al 50%.]

  19. (Ah, non dubitavo: ti conosco da ababstraza tempo!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: