mi ero detta che mai più, e invece no

l’altra sera con vale si parlava del fatto che si può essere di cellophane e che però non è un problema della sua stima, ma delle miopia degli altri. e di mancanza di rispetto.
e così mi ritrovo a pensare che sono circondata da miopi che non sanno quello che si perdono a preferir far finta che io non ci sia, che io sia trasparente, perché quel poco che hanno assaggiato era solo un morso sul collo. solo un morso ma che ha lasciato il segno per giorni.
e quando il morso potrebbe diventare un’abbuffata intera di giorni e giorni, beh… è più facile pensare che io non ci sia su quel menu, prima che poi il piatto piaccia troppo.

should have been my name, mister cellophane
‘cause you can look right through me, walk right by me and never know i’m there
i tell you, cellophane, mister cellophane
should i bend my name, mister cellophane
‘cause you can look right through me, walk right by me and never know i’m there
never even know I’m there
(mister cellophane)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: