Archivio per caffé

che vi prende?

Posted in arcani maggiori with tags , , , on 18 marzo 2008 by Auro

insomma, oggi il mio vicino mi invita a prendere un caffé e uno incontrato in un locale da aperitivo mi lascia il suo numero di telefono scritto su un sotto bicchiere.
capisco la primavera ma non so se sono pronta a affrontarla così di schianto…

metti

Posted in avec la jupe, piccolo e grande schermo, scritti corsari with tags , , , , , , , on 2 febbraio 2008 by Auro

metti due sociopatici nella stessa stanza, metti un forno che non si arrende a fare ciò che voglio io e non ciò che vuole lui, metti due stabilo (uno rosso e uno blu), metti tre caffettiere di brodo al sapore di caffé, metti una corsa in feltrinelli per comprare un libro che è da un po’ che voglio comprare e un altro che deve far scoprire lansdale al sociopatico, metti che consigli a una il libro che stavi per comprare con poca convinzione e lei lo compra, metti che scopri che c’è una cosa nuova dei la crus e probabilmente è l’ultima, metti che stamattina pioveva e invece nel pomeriggio fa solo un po’ fresco, metti che adesso hai la seconda di dexter senza sottotitoli in svedese, ma in italiano.
metti tutto questo. io lo metterei.

il calcetto e mazinga

Posted in arcani maggiori, avec la jupe with tags , , , , , , on 13 gennaio 2008 by Auro

oggi pomeriggio cristiano è venuto a portarmi delle cose informatiche e a prendere un caffé. certo ci sarebbero stati pure i muffin che avrei dovuto portare da federica, se non fosse che i muffin non mi sono venuti bene e abbiamo mangiato delle cose gommose non lievitate. grazie a dio, lui si è reso conto che non era obbligato a mangiarli per farmi un piacere. spero che non gli sia venuto il mal di pancia. sono pur sempre una balia ottocentesca del cazzo che si preoccupa della salute dei suoi ospiti. beh i muffin non c’erano. cioé sì, c’erano, ma non è quello il punto.
il punto è che io cri non lo vedevo da… sei anni. che ci incartiamo con gli ale perché per lui ale è alessandro, per me ale è alessio. che è sempre altissimo e stranissimo. che ha la vespa e che la usa anche sotto la pioggia. che curiosa con gli occhi nelle mie cose e non mi dà più di tanto fastidio. che mi fa ridere molto e che ha una logica stringente, che tolti i chili di follia cristianesca è assai più stringente della mia. e rosico.

a metà fra la diplomazia, l’andrologia e il technical surviving

Posted in vista (l)ago with tags , , , , , , on 8 gennaio 2008 by Auro

oggi ho messo in contatto sette persone con altre sette persone, di queste almeno 4 ne lucreranno, senza nemmeno darmi una percentuale.
ho fatto una riunione di quattro ore. una di un’ora.
ho dato una mano a cristina e ho sbavato sulla copertina del cartaceo in edicola domani.
ho preso un caffè da sola. uno con guardia del corpo.
sono stata quasi due ore in palestra (routine B con qualche chiacchiera, timida).
ho ricevuto 6 telefonate dalla stessa persona e mi sono adoperata per calmare la sua ansia, peraltro ingiustificata.
ho visto negli occhi di lui finalmente un po’ di calma e negli occhi di lei invece un po’ di sana paura.
mancano… 7 giorni, e tutto va bene.

sempre più nyc

Posted in avec la jupe with tags , , , , , , , , on 16 novembre 2007 by Auro

non solo nel parlare imito i toni dei personaggi delle serie tv, ma ho iniziato a girare per la città con un tumbler di caffé caldo, vengo a lavoro in gonna corta e con la bici, canticchio in falsetto e cancello i log di chat di tempo fa.

sveglia

Posted in casa auro, libera veramente with tags , , , , , on 4 ottobre 2006 by Auro

ore sette.
suona la radio sveglia.
di là dorme la stea.
mi alzo e metto su il caffè.
dò la pappa alla iso.
la perdita sul soffitto del bagno continua.
profumo di normalità.
(lo straordinario è che qualcuno su radiopop fa in modo che appena la radio parte, alle 6 e 57 ci sia “mamma roma” di remotti. grazie…)