Archivio per lavoro piacere

8/1826, il giorno della texture

Posted in 1826 all'alba, avec la jupe, eat till you can with tags , , , , , on 22 aprile 2008 by Auro

come ormai mezza rete sa, sabato sono andata dall’oreal a sentir dire cose (per me) nuove e cose interessanti da un punto di vista marketing (ma sicuramente ci sarà qualcuno che saprà spiegarle meglio).
visto che il costume c’è già chi l’ha raccontato, e il marketing c’è chi lo racconterà, lasciatemi parlare di tutto il resto, cioé la fuffa.
primo: i croissant salati con il prosciutto crudo erano buonissimi.
secondo: le fragole e l’ananas avvoltolate dentro ai salumi ancora di più.
terzo: ma mai come l’uva con il formaggio.
quarto: esistono donne che davvero mangiano del loro mangio, bevono del loro bevono.
quinto: esistono altre donne che fanno parte della schiera (che va via via infoltendosi) delle mie donne perfette. comunicatrici, oneste, trasparenti, decise e pragmatiche. le adoro, forse semplicemente perché non sono mie madri (ma amiche o conoscenti e/o persone con cui lavoro e/o divido passioni) se no le seccherei tutte al volo.
sesto: su consiglio delle padrone di casa ho fatto il test della mia pelle, e sinceramente sarà che io son rincoglionita, davanti ad alcune domande mi continuavo a dire: ma che cazzo significa? sono senza speranze. sarà per questo che mi vengono segnalate come aree a rischio i piedi.
settimo: pare che chiunque si incazzi con il suo dermatologo, sarà che io ne ho conosciute solo due (una era presente sabato, con l’altra ci lavoro), ma a me paiono persone più che oneste e simpatiche, persone con cui andrei a cena.
ottavo: il futuro della bellezza è nel succo di pomodoro che contiene un sacco di licopene che per la cellulite con la vitamina è la morte sua.
nono: mi sono portata a casa una sportina color dell’arancia con dentro un sacco di prodotti e ho fatto partire un piano quinquennale di sfruttamento della (generosissima) fornitura di creme, pastiglioni, tisane e sieri. spero solo che tutte ste creme facciano schifo e non funzionino perché se poi funzionano e devo compramele, devo accendere un mutuo.

2/1826, il giorno del gelato

Posted in 1826 all'alba, avec la jupe, shoppingirl, vista (l)ago with tags , , , , , on 16 aprile 2008 by Auro

vado a un aperitivo e poi alla festa di diesel il cui dress code è “total white”: ho comprato un paio di pantaloni bianchi taglia 46 perché sono in cotone stretch e ho un certo rispetto del prossimo.
ho comprato un reggiseno senza spalline. bianco, ovvio.
stasera so che ci sarà un sacco di gente che mi chiederà panna e cioccolato oppure dello zucchero filato.
qua si continua a arrancare.

i love gareth pugh

Posted in avec la jupe, vista (l)ago with tags , , , on 11 aprile 2008 by Auro

6.30 pm – arrive an hour early as i’m having my make-up done by mac. i want my eyes to take inspiration from the 1970s singer siouxie sioux. i usually do my own make-up, but if someone offers to do it for me, i’m not going to say no.
(elle uk, march 2008)

le verità sugli uomini

Posted in arcani maggiori, scatti e lampi, vista (l)ago with tags , , , , , , , , , , , on 21 marzo 2008 by Auro

non sanno struccarsi.
si preoccupano dei peli più di quanto non si faccia noi.
hanno le tette più grosse delle mie.
si fanno più menate isteriche di noi per farsi fotografare.
ma li amo, li adoro, e amo le loro pance che dicono e ridono.
oggi più che mai sono contenta di far parte di una compagine cazzona e sociopatica in cui mi trovo perfettamente a mio agio.

ma quanta fantasia ci vuole per sentirsi in due

Posted in colonna sonora with tags , , , , , on 12 marzo 2008 by Auro

venerdì ho un appuntamento – sotto il palco – con una delle donne che più preferisco.
certo poi, ovvio, sabato mattina alle 8 in vasca.
(grazie)

gli uomini hanno una sola cosa in comune

Posted in vista (l)ago with tags , , , , on 27 febbraio 2008 by Auro

oggi abbiamo lanciato una magnum contro il portone: dopo un mesetto e poco più di community, adesso abbiamo i contenuti, i video e i mille sistemi di rasatura.
il tutto tinto di verde, dopo un anno intensissimo di rosa shocking.
e nonostante le notti insonni, le bestemmie, le mille righe al giorno di chat con due santi, i sorrisi tirati, i tentativi di scheduling, le mail disperate, le mille unghie sugli specchi, i passi veloci in corridoi bianchi con la moquette blu, l’ascensore che non arriva mai, essere qui in cadorna5 oggi è davvero goduriosissimo.
manca solo che spunti dalla porta gabriele e mi dica: “ci prendiamo un caffé?”

brufolazzi, tapparella giù e poltiglia più ascella purificata

Posted in vista (l)ago with tags , , , , , , , , on 22 febbraio 2008 by Auro

sono andata all’ultima mia festa della fashion week. ok, quella di sabato scorso doveva essere l’ultima. ma poi c’è stata questa occasione e l’ho presa al volo.
cioè nulla di diverso dal solito. un po’ di foto, in un luogo buio, quindi un po’ di foto scure e mosse, alcool gratis, finger food, le solite cose. anche le solite facce, forse: vestiti che non hai visto mai, scarpe bellissime, molto senso di auto ironia.
io e maria siamo andate via presto, abbiamo fatto l’uscita vip, in mezzo a due ali di persone senza invito che aspettavano di entrare, mentre i bodyguard via auricolare si dicevano “su c’è troppa gente”.
ogni tanto vorrei proprio dire a chi pensa che il mondo dove lavoro sia tutto solo sesso droga e rock’n’roll, che le feste di questo mondo spesso (non sempre ma talvolta sì) sono esattamente come le feste delle medie: ma io mi scolpisco gli occhi coi pigmenti viola e ne faccio fanali.